TEGLIO VENETO (VENEZIA) - Con l’arrivo della stagione primaverile riprende l'attività agonistica del Gruppo Sportivo Cintellese sodalizio veneziano presieduto dall'ex professionista Gianluca Geremia che in questi giorni si appresta a festeggiare il 34. anno di attività.

0
0
0
s2smodern

Si avvicina a grandi passi l'appuntamento con il 14° Trofeo Città di San Vendemiano - 61° Gran Premio Industria e Commercio che il prossimo 18 Aprile riporterà sulle strade della Marca Trevigiana i migliori Under 23 del panorama internazionale.

0
0
0
s2smodern

All’insegna del motto “Il futuro è nelle tue mani. Unisciti a noi!”, Igor

González de Galdeano presenta in Italia “un progetto emozionante, che

guarda al futuro”.

0
0
0
s2smodern

Ad un mese dall’Assemblea Elettiva Nazionale della FCI ed in concomitanza alla partenza della Milano-Sanremo, si è svolto presso lo Studio Legale Giovanardi di Milano, il primo Consiglio Federale del quadriennio 2021_2024.

0
0
0
s2smodern

Padova - Grazie all'impegno e alla disponibilità della famiglia di imprenditori Pedron, grande amica del ciclismo, il Reparto di Terapia Intensiva e Patologia Neonatale dell'Azienda Ospedaliera dell'Università di Padova potrà disporre di una preziosa apparecchiatura ad ultrasuoni necessaria a monitorare le funzioni cardiache della mamma e del feto. A motivare la donazione da parte della famiglia Pedron, che si occupa di costruzioni generali e dell'Organizzazione Benefica senza fini di lucro "Davide Onlus",

0
0
0
s2smodern

Quando nel 2001 Erik Zabel vinceva per la seconda volta consecutiva la Milano-Sanremo, Wout Van Aert aveva appena sette anni e sabato prossimo, in una delle Classiche per eccellenza del ciclismo, cercherà di compiere un’impresa che non riesce più a nessuno da 20 anni. Il ciclista belga, infatti, campione in carica della corsa, è il grande favorito, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, per tagliare per primo il traguardo nella città dei fiori: il successo di Van Aert si gioca a 3,50.

0
0
0
s2smodern

 Martellago (Venezia) - Dopo la lunga quarantena causata dal Covid-19 per i giovanissimi corridori dell'Unione Ciclistica Martellago-Maerne e Olmo è finalmente arrivato il momento di poter risalire in bicicletta e riprendere gli allenamenti all'aperto in quel meraviglioso ed invidiato impianto quale è il Ciclodromo di Martellago, in provincia di Venezia. Grazie alla disponibilità dell'Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Andrea Saccarola e tenendo in considerazione tutti i Dispositivi previsti da i Decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri

0
0
0
s2smodern