Stampa

  Tombolo (Padova) - Festa grande martedì sera nel Municipio di Tombolo, in provincia di Padova, per il Gala di Premiazione del 15° Trofeo Internazionale Grand Prix Città Murata, il prestigioso Circuito riservato ai team che svolgono attività elite e under.

La manifestazione, che è stata condotta da Mario Guerretta coadiuvato al cerimoniale da miss Martina Caregnato, è stata inaugurata dallo schieramento della squadra giovanile del Veloce Club Tombolo e dalle note dell'Inno di Mameli intonato dalla soprano Giulia Didonè e accompagnate dalle immagini preparate dall'emittente televisiva "Teleciclismo". Filmato che ha passato in rassegna le cinque gare che hanno composto il Grand Prix Città Murata; ovvero il Memorial Gerry Gasparotto a Longa di Schiavon; l'Alta Padovana Tour; il Giro del Medio Brenta; il Gran Premio di Poggiana-Riese Pio X; il Trofeo Bianchin a Paderno di Ponzano quindi con i referenti Ivan Gasparotto, Sergio Pivato, Michele Michielon, Giampietro Bonin e Cinzia Zanatta.

  Alla manifestazione, che è stata seguita da un pubblico numerosissimo, erano presenti autorità, amministratori, ospiti e campioni delle varie discipline sportive. La cerimonia è proseguita con i saluti dei sindaci di Tombolo e di Cittadella, Cristian Andretta e Luca Pierobon, dell'assessore regionale Giuseppe Pan e del presidente del Veloce Club Tombolo, Amedeo Pilotto.

  E' seguita la consegna dei Premi Grand Prix Sport-Cultura e Dirigente Sportivo dell'Anno a Ruggero Vilnai, presidente del Comitato Paralimpico Italiano (Cip) del Veneto. Vilnai, che è atleta, dirigente ed imprenditore, ha illustrato i momenti salienti delle Paralimpiadi di Rio proposti dal filmato che ha avuto per protagonisti gli azzurri. Con Vilnai il carismatico allenatore del Cittadella Calcio, Roberto Venturato. La cerimonia è proseguita con la passerella d'onore e la consegna del riconoscimento alla delegazione del Cittadella guidata dal presidente Andrea Gabrielli, dal fratello Piergiorgio, dal vice Giancarlo Pavin e dai calciatori Manuel Pascali e la giovane stella della Costa d'Avorio, Cristian Kouamè.

  Il presidente Gabrielli, dal canto suo, ha donato la maglia granata al collaboratore Vc Tombolo Andrea Andretta presenza fissa nella tribunetta riservata ai disabili dello stadio Tombolato.

  Il Grand Prix 2016, presieduto dall'avvocato Enzo Conte con la direzione organizzativa di Pierluigi Basso ed il coordinamento tecnico di Flavio Miozzo, è stato vinto per l'11^ volta (in 15 edizioni) dal team di Castelfranco Veneto (Treviso) Zalf Euromobil désirée Fior. Il club era rappresentato dal patron Egidio Fior e dal direttore sportivo Luciano Camillo che hanno illustrato la brillante stagione che ha visto protagonisti i loro ragazzi. Hanno ricevuto la Targa d'Argento, firmata dall'azienda Bragagnolo Argenti di Laghi di Cittadella.

  Per l'occasione è stato riproposto lo speciale "amarcord" di amicizia tra Egidio Fior e Roberto Venturato nel corso del quale sono stati ricordati i tempi in cui il mister granata giocava nel Calcio Giorgione.

  Applauditi gli azzurri del nuoto reduci dalle Olimpiadi di Rio de Janeiro, Andrea Toniato (Fiamme Gialle) ed Aglaia Pezzato (Esercito) e i due ciclisti professionisti Marco Marcato ed Enrico Battaglin.Tutti hanno illustrato le tappe delle loro carriere e gli obiettivi futuri.

  L'avvocato Paolo Martelli della As San Martino di Lupari-Lupe Basket ha evidenziato i successi e presentato le strutture societarie che compongono le squadre “Fila” (milita in A1) e “Fanola” (in A2).

  Grandi ringraziamenti sono stati dedicati alle Forze dell'Ordine per la collaborazione offerta alle gare e la per la lodevole attività svolta dal dirigente della Polstrada di Padova, Sabato Riccio e dall'ispettore capo Giovanni Colluto, dal capitano della Compagnia Carabinieri di Cittadella, Giuseppe Saccomanno, dal maresciallo Giuseppe Polverino di Tombolo, dal luogotenente della Compagia Guardia di Finanza di Cttadella, Vellis Baù (ha premiato Andrea Toniato atleta delle Fiamme Gialle) e dalla Polizia Locale del distretto di Cittadella.

Francesco Coppola

0
0
0
s2smodern

Continuando ad utilizzare il sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookies per ottimizzare e migliorare la navigazione nel sito.