Stampa

La prima semitappa della quinta giornata segna un evento storico: la prima vittoria al Giro d'Italia da parte di un corridore ruandese. Il protagonista è Joseph Areruya, del team sudafricano Dimension Data, primo sul traguardo di Osimo. L'azione di Areruya è partita in vista del secondo

e ultimo passaggio al GPM del circuito cittadino e gli ha consentito di mantenere i secondi necessari a tener lontani il russo Nikolay Cherkasov e l'australiano Robert Stannard, secondo e terzo al traguardo. Nella prima parte della giornata interamente dedicata a Michele Scarponi, lo sfortunato ciclista originario di Filottrano, a pochi chilometri da Osimo, non cambiano i primi tre della generale: Maglia Rosa sulle spalle del russo Pavel Sivakov, seguito a due secondi da Mark Padun e a 18 da Jai Hindley. La quinta tappa prosegue adesso con il secondo tracciato: la cronometro individuale di 14 km con partenza e arrivo a Campocavallo.


Classifica di tappa


  1. Joseph Areruyia - Dimension Data
    2. Nikolay Cherkasov - Gazprom
  2. Robert Stannard - Mitchelton Scott

    Classifica Generale Maglia Rosa Enel

    1. Pavel Sivakov - BMC Development Team
    2. Mark Padun - Colpack +2''
    3. Jai Hindley - Mitchelton Scott +18''
0
0
0
s2smodern

Continuando ad utilizzare il sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookies per ottimizzare e migliorare la navigazione nel sito.