Stampa

FIRENZE.- Dopo l’ottimo successo della passata stagione come non riproporre il programma che riguarda la categoria giovanissimi e l’attività su pista, come importante insegnamento a una disciplina utile e preziosa per la crescita dei ragazzi?

Anzi un’iniziativa quest’anno ancora più ricca, che coinvolge dirigente e direttori sportivi di società, per incentivare questa pratica. Si parte lunedì prossimo 12 giugno e fino a tutto il mese di luglio. Ogni lunedì dalle ore 9 alle 12 sulla pista del Velodromo Enzo Sacchi nel parco delle Cascine a Firenze, ci sarà possibilità di allenarsi e provare sull’anello dell’impianto fiorentino, di fare utile esperienza. Il settore pista del Comitato Regionale Toscana, la Fosco Bessi di Calenzano che gestisce l’attività al Velodromo di Firenze, la commissione giovanile con il suo responsabile (da questa stagione anche componente della commissione nazionale) Roberto Fontini, sono pronti ad accogliere i giovanissimi per i quali ci sarà anche una speciale Challenge su 5 prove con premiazione finale il cui regolamento è stato pubblicato con il comunicato n.22 dell’11 maggio scorso. Ma stavolta grazie anche alla disponibilità e collaborazione della direzione delle Terme di Chianciano (partner quanto mai importante e prezioso) sono previste tre weekend per altrettanti direttori sportivi, da trascorrere nella nota località turistica e termale in provincia di Siena. Tre premi per quei “diesse” che dimostreranno con le loro società impegno, collaborazione, nel promuovere e far conoscere l’attività della pista portando i giovanissimi sul tondino della Cascine. Una bella iniziativa con le 5 prove della Challenge su pista per le categorie G4-G5 e G6 maschile e femminile così previste: 19/7 Pista Henderson a Lucca; 26/7 Firenze; 2/8 Montallese (Si); 31/8 Acqua Calda Siena; 6/9 San Carlo (Li).

                                 ANTONIO MANNORI

0
0
0
s2smodern

Continuando ad utilizzare il sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookies per ottimizzare e migliorare la navigazione nel sito.