Stampa

Di Antonio Posti -  Nessuna si aspettava che la pioggia , a tratti torrenziale potesse rendere spettacolare una gara, e questo va merito anche al protagonista indiscusso , ovvero il vincitore , Stefano Taglietti, bresciano di Castegnato ,

che con una fuga d’altri tempi si è aggiudicato  la 28^ edizione del Trofeo Remo Brebbia e Piero Montalbetti, gara riservata alla categoria Juniores, ed organizzata  in maniera impeccabile dalla Casalese  del Presidente Giorgio Brebbia  e dei suoi validi collaboratori . La gara si snodava attraverso i centri di : Casale Litta, Bodio Lomnago , Galliate Lombardo, Daverio, Crosio Della Valle, Mornago, Villadosia, Casale Litta, circuito di 13 km da ripetere 8 volte con il passaggio di due volte sullo strappo di via Verdi, per complessivi 102 Km . Nonostante la pioggia battente, sin dall’avvio  i corridori si son dati battaglia, ed appena dato il via  ecco allungare Geremia Barattin(Autozai), ma come era inevitabile il suo tentativo è durato molto poco, nella seconda tornata il gruppo è rimasto compatto, per cercare di studia re, quali fossero gli avversari pù pericolosi, dopo la prova di ieri a Taino,anche se molti erano nuovi.  Nella terza tornata ecco l’allungo del Piemontese Bartolozzi (Arvedi ) a cui si agganciano De Robertis (Galbiati), Motti (Canturino)  ma anche per Loro poca gloria, come quella tentata da : Agostini (Montecorona), Sulis (BC Borgomanero), Rastelli(Cremonese), Graziato (Contri/Autozai) che al 40 Km tentavano la soluzione mai sogni morivano poco dopo in quel di Daverio . Nel corso del quinto giro tenta ancora d’andarsene  lo stesso Graziato, che  si  trascina  Taglietti (LVF),Acevedo (Equipe Corbettese), Sulis (B.C 2000/Borgomanero), Ghiron e Rastelli della Cremonese/Arvedi, i Trentini del Montecorona  : Casotti, Agostini, Prada, Pellegrini,,De Robertis (Galbiati) e visto il buon assortimento si pensa che quella possa essere la fuga buona, ed invece poco , che i battistrada hanno raccolto 25” di vantaggio, ecco iniziare la spettacolare azione del Bresciano di Castegnato, Taglietti, che piano ,piano incomincia ad incrementare il proprio vantaggio e dopo  tre giri , circa quaranta Km, tutti sotto la pioggia ecco presentarsi in Via Roma  ed a centrare la sua prima vittoria in carriere, Lui che ha iniziato a gareggiare dal primo anno Esordienti, il tutto per la gioia  di papà Dario e mamma Alessandra e del patron Lussana e del suo DS Paolo Valoti. Allespalle dello scatenato vincitore  , si classificano nell’ordine : Rastelli,Petrucci,Parisini Bartolozzi  e Belletta che nel finale ha ceduto molto , tutti gli altri classificati con distacchi notevoli. Da segnalare anche l’ottima direzione di gara  di Pier Angelo Colombo e Carlo Turri, con il perfetto accordo  con la giuria  : Maffi Alberto, Caregnato Walter, Gian Luigi Gui, Bertani Maurizio (moto) . Al termine si sono svolte le premiazioni che hanno coinvolto, oltre i familiari di  Remo Brebbia, Piero Montalbetti, anche quelli di Luigino Ferrari, il Presidente Brebbia, che era orgoglioso d’aver portato oltre cento concorrenti ( anche se alla fine solo in 19 avranno terminato la gara) , i migliori della Lombardia, del Piemonte, i Veneti dell’Autozai/Contri ed i trentini del Montecorona, il Sindaco di Casale Litta, Graziano Maffioli, ed i familiari di Remo Brebbia e Piero Montalbetti, e Luigino Ferrari, e solo a quel punto d’improvviso sopra il cielo di Casale Litta e comparso o l’azzurro.

ORDINE D’ARRIVO TROFEO REMO BREBBIA , PIERO MONTALBETTI

1^ Stefano Taglietti (Team LVF) km 102, 2h 39’, M. 38.491, 2^ Luca Rastelli (Cremonese/Arvedi) a 40”, 3^ Mattia Petrucci (Autozai/Contri/Bianchi), 4^ Nicolò Parisini (Cremonese/Arvedi),a 1’20”, 5^ Andrea Bartolozzi (Cremonese/Arvedi),6^ Pier Elis Belletta(Cremonese/ARvedi), a 2’ 13”, 7^ Alberto Marini (Montecorona Tn) a 2’ 30”,  8^ Andrea Amboni (Capriolo), 9^ Andrea Figini (Cremonese Arvedi), 10^ Giacomo Vesin  Nepote (U. C. B.  Biella).